CulturalMente 

Qualcosa che somiglia al vero amore

Il 23 Aprile è la Giornata Mondiale del Libro e non a caso quello che vi presento esce proprio oggi in libreria.
“Qualcosa che somiglia al vero amore” di Cristina Petit è pubblicato da Tre60 ed è un romanzo che parla dei libri e del loro potere di unire le persone.

 

Qualcosa che somiglia al vero amore

L’autrice è di Bologna, è un’insegnante, ha girato il mondo anche per cause umanitarie ed è famosa per il blog Maestrapiccola, ha scritto parecchi libri per bambini ma questo è il suo esordio nel mondo dei “grandi”.
Devo dire che non poteva andare meglio, perché trovo questo libro pieno di poesia, saggezza ed è ambientato a Parigi (dettaglio non trascurabile per una romantica come me!!!).
Dunque, da dove posso iniziare? Clementine, la protagonista eredita un appartamento nel cuore di Parigi da un’anziana parente che lei non conosce e che è venuta a mancare. Si trasferisce e all’interno di questo stabile, vivono Hector il portiere molto gentile e cordiale e la famiglia di Remi, un bimbo dolcissimo di 8 anni, che subito ha una cotta per lei e la coinvolge nelle riunioni di famiglia del mercoledì pomeriggio. Queste riunioni per il the hanno un sapore così romantico, d’altri tempi, con la nonna, la mamma, la sorella (adolescente un po’ scorbutica) e poi via via a queste riunioni, le persone aumentano, come la serenità che si respira in quella casa.
Clementine fa un lavoro che le piace, decide di curare i bambini che hanno dei problemi con i libri. I libri sanno curare l’anima e sanno dare delle risposte.
Mentre la vita della protagonista scorre tranquilla, in città qualcuno l’ha notata e si è preso una bella cotta per lei, tanto da immaginare, scrivere e pubblicare una storia d’amore, dal titolo: “Favola d’amore a Parigi”.

Indovinate… In poche settimane diventa un caso editoriale grazie al passa parole dei lettori… Clementine saprà che qualcuno la sta cercando? Lo scoprirà? E l’autore, avrà il coraggio di presentarsi? Nell’appartamento dove Clementine si è trasferita, il vecchio inquilino ha dimenticato un libro che per lui è molto importante.
Volete tre validi motivi per leggere questo libro?
É una storia d’amore bellissima che parla di una ragazza e della sua ricerca della felicità.
É un romanzo che parla del potere dei libri.
É un libro che parla di una città e del suo fascino intramontabile, Parigi.
Buona lettura… vorrei consigliarvi di lasciare qualche libro in giro, abbandonatelo ad altri, perché tutti abbiano il piacere di leggere, come voi.

 

Liliana Russo – Donna al volante – Radio Number One

Related posts

Rispondi

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi