CibariaMente 

Cozze piccanti al pomodoro

cozze dmImmagine di Ultimissime dal forno…

Mi capita spesso, in questo periodo dell’anno, di provare nostalgia dell’estate (anche se di fatto non la amo particolarmente). Sarà che gennaio è un mese tanto lungo, sarà la tristezza per il Natale ormai passato però mi succede di sognare le calde serate estive e le cene all’aperto, le cene che amiamo di più, preferibilmente a base di pesce. Questo è uno dei piatti che a casa mia preferiamo, accompagnato con pane casereccio tostato e un bicchiere di vino bianco ghiacciato.

Ingredienti:

due chili di cozze freschissime

4 pomodori

un bicchiere di vino bianco secco

aglio

prezzemolo

peperoncino

olio extravergine

Preparazione:

Come per tutte le ricette semplici la cosa più importante è la qualità degli ingredienti: le cozze devono essere freschissime e non lesinate sulla qualità dell’olio che può davvero fare la differenza.

Prima di tutto bisogna lavare bene sotto l’acqua corrente le cozze, raschiando via tutti i residui attaccati al guscio e staccando i barbigli (quelle piccole escrescenze pelose che escono dalle cozze.

In un grosso tegame versare un bel giro di olio extra vergine d’oliva e far dorare bene due spicchi d’aglio, un paio di peperoncini a pezzetti e un bel ciuffo di prezzemolo.

Versarvi le cozze, mescolarle, sfumare con un bicchiere di vino e far scaldare a fuoco vivo finché le cozze non si saranno aperte.

Spegnere il fuoco e lasciarle intiepidire, eliminare le valve vuote e le cozze che non si sono aperte, poi filtrare il liquido di cottura e tenerlo da parte. Successivamente fatele intiepidire ed eliminate le valve vuote.

Rimettere nella casseruola un po’ d’olio, aglio tritato e peperoncino, unire i pomodori puliti e tagliati a cubetti e far insaporire per cinque minuti.

Aggiungete le cozze insieme al liquido precedentemente filtrato e fate cuocere a fiamma viva ancora per circa cinque minuti.

Pepare e aggiungere abbondate prezzemolo tritato.

Servirle molto calde accompagnate con fette di pane tostato.

Anna MarangellaUltimissime dal forno

 

Related posts

Rispondi

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi