CibariaMente 

Pane allo yogurt con mele e cannella

Ecco un’idea per una colazione profumatissima. É un pane leggermente dolce e molto aromatico grazie alla presenza delle mele e della cannella e che trovo adattissimo per queste fresche mattine primaverili insieme a una tazza di tè caldo.

É meraviglioso appena sfornato ma anche il giorno dopo, magari tagliato a fette e leggermente tostato.

L’unico accorgimento, per averlo morbido e ben lievitato, è quello di usare tutti gli ingredienti a temperatura ambiente perciò è meglio togliere lo yogurt dal frigo almeno un’ora prima.

Ingredienti:

400 grammi di farina manitoba

200 grammi di farina integrale

due mele tagliate a pezzetti

mezzo cubetto di lievito di birra

un vasetto di yogurt bianco

due cucchiai di miele

un pizzico di sale

una spolverata di cannella

acqua a temperatura ambiente q.b.

Preparazione:

Sciogliere il lievito con il miele in mezza tazza d’acqua a temperatura ambiente.

Mettere le due farine in una ciotola e formare una fontana al centro.

Porvi le mele, lo yogurt (a temperatura ambiente), la cannella e il pizzico di sale.

Aggiungere il lievito.

Cominciare a lavorare con le mani per amalgamare bene tutti gli ingredienti.

Se è necessario aggiungere qualche cucchiaiata d’acqua ma solo dopo che tutto il liquido è assorbito.

Trasferire l’impasto sul tavolo infarinato e cominciarlo a lavorare con energia.

Quando è morbido ed elastico trasferirlo in una ciotola capiente, coprirlo con un canovaccio leggermente umido e lasciar lievitare a temperatura ambiente per circa due ore.

Riprendere l’impasto e lavorarlo di nuovo sul tavolo per qualche minuto.

Per dargli la forma a ciambella io l’ho messo in uno stampo in silicone stando bene attenta a distribuirlo equamente su tutta la superficie.

Coprire e lasciare lievitare ancora per un’ora.

Cuocere in forno già caldo a 200 gradi per 20-25 minuti.

Per essere sicuri che il pane sia cotto provare a batterlo delicatamente con un cucchiaio di legno.

Se farà un suono sordo il pane è pronto.

Sfornare e lasciarlo intiepidire su un canovaccio.

É ottimo a colazione, da solo o spalmato con appena un velo di miele d’acacia.

Anna Marangella

 

 

Related posts

Rispondi

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi